fbpx

Pyromac 7

Caratteristiche tecniche
Dimensioni: 34x31x16cm
Peso: 6,3Kg
Alimentazione: 22-29Vdc (batterie interne)
Display: lcd 2×16 caratteri retroilluminato bianco su blu alta visibilità
Numero di uscite: 32
Connessioni ausiliarie per Slim16: 3x XLR4
Intervallo di tempo minimo: 0.01s (centesimo di secondo)
Intervallo di tempo massimo: 99:99.99s (100 minuti)
Range Trigger In: 8-100Vdc
Corrente di test accenditori: minore di 0.001 A
Caricabatterie: da rete 110-230V 50Hz
Certificata CE
Garanzia internazionale 24 mesi
MADE IN ITALY

Lo Slave Pyromac 7 è una centralina di sparo molto versatile: grazie alle sue molteplici funzioni si adatta a creare le più svariate coreografie pensate dal Pirotecnico.

Se conosci già il sequencer Pyromac 6, vai a fondo pagina per leggere solo le novità introdotte nella nuova versione 7.

Questa centralina può essere utilizzata fondamentalmente in due modi:

  1. MODO SLAVE comandata dalla Master
  2. MODO AUTONOMO utilizzata autonomamente per creare sequenziali pirotecnici con comandi di Trigger

In MODO SLAVE uno o più Pyromac7 vengono connessi tra di loro ed alla centralina Compact Master. La centralina Master è in grado di monitorare tutti i moduli collegati, verificare in qualsiasi momento lo stato degli accenditori, ordinare fuoco manualmente quando voluto o eseguire spettacoli piromusicali. Il collegamento può essere effettuato con cavo XLR4 o Modem Radio. A fondo pagina sono elencate le caratteristiche tecniche per l’uso nel sistema Pyromac.

In MODO AUTONOMO invece abbiamo disponibili le seguenti funzioni senza l’ausilio della Master:

  • Manuale “Passo-passo”: ogni volta che viene inviato un impulso di Trigger alla centralina, essa accende un canale. Esauriti i 32 canali, può essere collegata un’altra centralina Pyromac7, ed in tal caso essa inizierà automaticamente a sparare ad ogni ulteriore impulso di Trigger.
  • Sequenziale velocità costante: l’apparecchio funziona da classico sequencer, ovvero inserendo la velocità di sparo (da un centesimo di secondo a cento minuti), alla conferma viene eseguita una sequenza a velocità costante su tutti e 32 i canali. Tale sequenza può essere prima simulata per verificare che il tempo inserito corrisponda con quello desiderato. Funzione per classico sequenziale a sbruffi.
  • Accelerato: è un programma pre-impostato della centralina che permette di avere un’accensione dei canali con una determinata accelerazione. L’utente imposta quanto deve durare l’intero effetto (da 7 secondi a 100 minuti) e la centralina calcola di conseguenza la curva di accelerazione necessaria per riprodurlo.
  • Decelerato: effetto inverso all’Accelerato.

Programma personalizzato: Questa funzione permette di creare a chiunque una sequenza personalizzata, indicando ogni singolo intervallo

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

di tempo tra una accensione e l’altra. Ciò non necessita di un computer: viene fatto direttamente attraverso il display ed i 3 pulsanti di programmazione a bordo del pannello. Dopo aver inserito tutti i tempi, il programma viene salvato nella centralina e potrà essere richiamato quando voluto. La sequenza scelta può essere simulata in qualsiasi momento per constatare che i tempi inseriti corrispondano alle aspettative. Possono essere salvati fino a 4 spettacoli contemporaneamente.

Per impulso di start o Trigger, si intende un impulso elettrico applicato agli appositi morsetti “Trigger In” con un range di tensione compreso tra gli 8 e i 100Volt DC. Tale impulso può essere generato con una comune batteria a 12V, con l’apposito Starter Pyromac o utilizzando un qualsiasi altro sistema di sparo con caratteristiche idonee. Questo comando è necessario per l’uso in MODO AUTONOMO della centralina, per dare inizio alle sequenze di monogetti impostate.

Nel caso si desideri utilizzare il sequencer in modo autonomo ma controllarlo con telecomando, sarà necessario acquistare anche una “Centralina Radiocomandata Pyromac 12 o 24 canali da abbinare.

Il menù multilingua permette un facile e sicuro utilizzo da parte di chiunque.

La potente batteria interna permette alla centralina di eseguire anche molti spettacoli senza dover essere ricaricata, infatti l’autonomia è di circa 20 ore. Non vi sono quindi problemi ad accendere ed armare la centralina diverse ore prima dello spettacolo (es. in spettacoli acquatici). È fornito insieme alla centralina anche il relativo caricabatterie.

Il Pyromac7 è dotato di un voltmetro digitale interno per tenere sempre sotto controllo la tensione della batteria. La percentuale di carica non solo può essere visualizzata sul display, ma può anche essere monitorata da remoto con la Master Compact.

Novità della versione 2019 del Pyromac7 è il nuovo tipo di morsetto rapido utilizzato per la connessione degli accenditori. E’ stato infatti cambiato modello e marca, adottando i tedeschi Weidmuller, leader nelle interconnessioni. Una potente molla in acciaio serra il filo nell’apposita sede, impedendo che possa uscire anche in caso di strattoni. La tenuta, come il contatto elettrico, è ottima, si può infatti constatare che tirando il filo di un accenditore si riesce addirittura sollevare l’intera centralina senza che si sfili! Essendo le due cavita di inserzione molto vicine tra loro, si raddoppia la velocità di collegamento e smontaggio. Si inseriscono infatti i due fili dell’accenditore contemporaneamente e con un’unica pressione. A differenza di altre aziende, la serie di connettori da noi scelta offre un’apertura a 120° il che facilita all’operatore la visione di dove va inserito il filo. Ultimo ma non ultimo è il concetto della robustezza: questi piccoli connettori infatti sono anche molto resistenti alla forza applicata dall’operatore per l’apertura delle molle.

L’intera centralina è allestita all’interno di una valigetta militare fabbricata in Italia con specifiche resine ad alte prestazioni. Le caratteristiche meccaniche garantiscono all’apparecchio una perfetta protezione verso agenti atmosferici ed eventuali urti, inoltre anche dopo molti anni sottoposta a sole e pioggia, il materiale di composizione mantiene la robustezza iniziale. La spugna “senza memoria” presente sul lato destro della centralina, permette di far uscire i fili degli accenditori e di richiudere il coperchio con gli appositi ganci ermetici. Questa operazione garantisce una completa incolumità all’apparecchio anche se lasciato in cattive condizioni atmosferiche per lungo tempo (acceso e funzionante!).

Modifiche apportate rispetto alla precedente versione Pyromac6

Aggiunta un’ulteriore uscita XLR4 (per un totale quindi di un ingresso e tre uscite indipendenti) per collegare fino a 30 slave SLIM16, 10 per ogni uscita.

Spostati i connettori XLR4 sul lato destro e dotati di un robustissimo ed ermetico coperchio protettivo firmato Neutrik, che con la sua potente molla di chiusura garantisce elevate prestazioni. Stesso rafforzamento anche per i due connettori per le antenne posizionati sul lato sinistro della valigetta.

Rimosso l’interruttore a bilanciere per l’accensione e sostituito da tre pulsanti digitali. Ciò permette una miglior gestione dell’energia e la possibilità di pulire tutto il pannello anche con una spugna umida senza rischio di danni od ossidazioni.

Nuova grafica del pannello operatore, nuovi connettori rapidi, rimosso il connettore caricabatterie.

Posizionato esternamente alla valigetta il connettore del caricabatterie (protetto anch’esso dallo sportello Neutrik) per permettere la ricarica dell’apparecchio anche se chiuso ed accatastato in magazzino. Allo stesso tempo protegge in modo ottimale dall’ingresso di eventuale sporco, umidita o peggio fili di accenditori, fenomeno che potrebbe provocare accensioni indesiderate.

Elettronica interna di nuova generazione sviluppata con le più moderne tecnologie presenti sul mercato, al fine di garantire le migliori prestazioni anche nelle condizioni più sfavorevoli.

Perfezionato l’autotest interno di tutti i componenti elettronici in modo da verificare il corretto funzionamento anche di tutte le periferiche connesse alla scheda madre.

Aggiunta (oltre alla già presente funzione di Stand-By gestita da remoto) anche la funzione di Power-Down da remoto. Ciò per permettere all’operatore di spegnere tutte le centraline con un solo click tramite la Master Compact. Tale funzione è utilissima per avere la certezza di accedere all’area di sparo (a fine spettacolo) con tutta l’attrezzatura completamente spenta. Allo stesso tempo fa risparmiare energia alle batterie, specialmente in caso di complessi spettacoli acquatici.

Modificata e potenziata la comunicazione radio: grossa novità 2019 è proprio la nuova comunicazione radio. Pyromac infatti adotta una connessione a doppia frequenza contemporanea. Primi al mondo con questa tecnologia, siamo in grado di offrire una comunicazione radio anche in caso di interferenze. Questo poiché lavorando simultaneamente su diverse bande radio, è molto improbabile che ci sia un disturbo nello stesso momento su due diverse frequenze.