centralina-pirotecnica-pyromac-6-32ch-1
centralina-pirotecnica-pyromac-6-32ch-2
centralina-pirotecnica-pyromac-6-32ch-4
centralina-pirotecnica-pyromac-6-32ch-5
centralina-pirotecnica-pyromac-6-32ch-6
centralina-pirotecnica-pyromac-6-32ch-7
centralina-pirotecnica-pyromac-6-32ch-8

Pyromac 6

Caratteristiche tecniche
Dimensioni: 34x30x15cm
Peso: 6,3Kg
Alimentazione: 24Vdc (batterie interne)
Display: lcd 2×16 caratteri retroilluminato bianco su blu alta visibilità
Numero di uscite: 32
Intervallo di tempo minimo: 0.01s (centesimo di secondo)
Intervallo di tempo massimo: 99:99.99s (100 minuti)
Range Trigger In: 8-100Vdc
Corrente di test accenditori: minore di 0.001 A
Caricabatterie: da rete 230V 50Hz
Certificata CE
Garanzia internazionale 24 mesi
MADE IN ITALY

Il Sequencer Pyromac 6 è una centralina di sparo molto versatile: grazie alle sue molteplici funzioni si adatta a creare le più svariate coreografie pensate dal Pirotecnico.

Se conosci già il sequencer Pyromac v5, vai a fondo pagina per leggere solo le novità introdotte nella versione 6. IL DISPOSITIVO E’ COMPLETAMENTE COMPATIBILE CON LA VERSIONE 5, PER CUI E’ POSSIBILE ESEGUIRE SPETTACOLI TRADIZIONALI E PIROMUSICALI ANCHE CON SISTEMA MISTO.

Le quattro principali modalità con cui può essere utilizzato il Pyromac 6 sono le seguenti:

Funzione Manuale “Passo-passo”: ogni volta che viene inviato un impulso alla centralina, essa automaticamente spara un colpo. I colpi vengo sparati in ordine secondo la numerazione presente sul pannello serigrafato. Esauriti i 32 canali, può essere collegata un’altra centralina Pyromac 6. In tal caso dopo aver sparato i primi 32 canali della prima, inizierà automaticamente a sparare la seconda centralina collegata. Ciò può essere fatto con infiniti sequencer e tutti comandati sempre con lo stesso pulsante di “start” (Starter Pyromac).

Funzione “Automatica”: Il sequencer contiene al suo interno vari giochi pre-impostati adattabili alle esigenze dell’utente come sotto spiegato. In questa modalità è sufficiente premere una sola volta il pulsante di “Start” per dar inizio alla sequenza (velocità costante, accelerato, decelerato). Essa continuerà in modo autonomo.

Funzione “personalizzata”: permette al pirotecnico di inserire una sequenza personale, impostando ad ogni singolo canale una funzione diversa. Per esempio da 1 a 8 sequenziale costante, da 8 a 16 passo-passo, da 16 a 24 accelerato, da 24 a 32 decelerato.

Funzione “Slave”: uno o più Pyromac 6 vengono connessi tra di loro ed alla centralina Compact Master. La centralina Master è in grado di monitorare tutti i sequencer collegati, verificare in qualsiasi momento lo stato degli accenditori, ordinare fuoco manualmente quando voluto o eseguire spettacoli piromusicali. Il collegamento può essere effettuato con cavo XLR4 o Modem Radio.

Clicca qui e Continua a Leggere

Le funzioni automatiche del sequencer utilizzato in modo indipendente, sono le seguenti:

-Auto Velocità costante: l’apparecchio funziona da classico sequencer, ovvero viene richiesto di inserire il tempo di sparo tra un colpo e l’altro (da un centesimo di secondo a cento minuti), ed alla conferma viene eseguita una sequenza a velocità costante su tutti e 32 i canali. Tale sequenza può essere prima simulata per constatare che il tempo inserito corrisponda con quello desiderato effettivamente dall’utente.

-Auto Accelerato: è un programma pre-impostato della centralina che permette di avere un’accensione dei canali con una determinata accelerazione. La centralina chiede quanto deve durare l’intero effetto (da 7 secondi a 100 minuti) e calcola di conseguenza la curva di accelerazione necessaria per riprodurlo. Essa può essere simulata, ed al comando di “Start” venir eseguita automaticamente.

-Auto Decelerato: è un programma pre-impostato della centralina che permette di avere un’accensione dei canali con una determinata curva di decelerazione. La centralina chiede quanto deve durare l’intero effetto (da 7 secondi a 100 minuti) e calcola di conseguenza la curva di decelerazione necessaria per riprodurlo. Essa può essere simulata, ed al comando di “Start” venir eseguita automaticamente.

-Auto Programmabile: Questa funzione permette di creare a chiunque una sequenza personalizzata, indicando ogni singolo intervallo di tempo tra un colpo e l’altro. Possono essere inseriti anche brevi effetti di accelerazione e decelerazione. Tutto ciò non necessita di computer: viene fatto completamente attraverso lo spazioso display LCD ed i 3 pulsanti posizionati sul pannello. Il menù di programmazione è completamente in italiano. Dopo aver inserito tutti i tempi, il programma viene salvato nel sequencer e potrà essere richiamato quando voluto. La sequenza da Voi scelta può essere simulata in qualsiasi momento per constatare che i tempi inseriti corrispondano alle Vostre aspettative.

Lo spettacolo così generato potrà essere anche accompagnato da una base musicale, rispettando i tempi specifici inseriti.

Altre funzioni utili eseguite dalla centralina sono:

Batteria: permette di visualizzare l’esatta tensione delle batterie in qualsiasi momento

Versione FW: visualizza la versione del software

Revisione programmata: visualizza la data consigliata dal produttore per eseguire una revisione sull’intero sistema, comprendente la sostituzione delle batterie, l’eventuale aggiornamento del software con le nuove versioni e la verifica dell’ottimo stato di tutti i componenti interni.

Lingua menù: permette di selezionare la lingua visualizzata dal display (Italiano o Inglese).

Modem radio: abilita o disabilità il modem radio integrato (opzionale).

Per impulso di start, si intende un impulso elettrico applicato ai morsetti “Trigger In” con un range di tensione compreso tra gli 8 e i 100Volt DC. Tale impulso può essere generato con una comune batteria a 12V, con l’apposito Starter Pyromac o utilizzando un qualsiasi altro sistema di sparo con caratteristiche idonee.

Il Pirotecnico può recarsi anche a varie centinaia di metri dalla centralina con il pulsante di start: la specifica funzione Trigger In, impedisce che ci siano cadute di tensione anche su lunghe tratte di cavo.

Nel caso si desideri utilizzare il sequencer in modalità radio, sarà necessario acquistare o una Centralina Radiocomandata Pyromac 12 o 24 canali, oppure, in caso il sequencer sia gestito dalla centralina Master Pyromac, il relativo Modem radio.

Descrizione connettori e spie:

Deviatore di accensione: seleziona la modalità della centralina; PRG: consente di eseguire il test degli accenditori e la programmazione in sicurezza del sequencer; Off: spenta; FIRE: abilita la ricezione dei comandi di start.

Led PRG: si illumina per indicare l’avvenuto inserimento della modalità PROGRAMMAZIONE

Led Fire: si illumina per indicare l’avvenuto inserimento della modalità FIRE

Led Signal. : lampeggia quando la centralina in modalità Slave sta ricevendo comandi da remoto

Led Armed. : lampeggia quando la centralina è armata.

Charge: è lo spinotto di ingresso dove collegare il caricabatterie in dotazione.

Connettori XLR4 esterni: sono i connettori presenti sul lato sinistro della centralina che permettono la connessione dei Micro16 o altri dispositivi Pyromac.

La potente batteria interna permette alla centralina di eseguire anche molti spettacoli senza essere ricaricata. L’autonomia della centralina in modalità “armata e pronta per lo sparo” può arrivare a 30 ore. Non vi sono quindi problemi ad accendere ed armare la centralina diverse ore prima dello spettacolo (es. spettacoli acquatici). È fornito insieme alla centralina anche il relativo caricabatterie automatico da rete.

Il tipo di morsetto utilizzato (QuickClips), viene prodotto e venduto quasi esclusivamente per l’utilizzo pirotecnico. La sua struttura in acciaio e plastica, consente l’inserimento ed il perfetto serraggio di uno o più fili. È sufficiente premere con due dita la parte esterna in plastica facendola quindi scorrere verso il basso, inserire il filo o i fili già spelati all’interno dello spazio che si crea tra la plastica esterna e l’acciaio centrale, e rilasciare quindi la parte esterna. Una potente molla provvederà a stringere il conduttore assicurandone un perfetto contatto elettrico. NB: non c’è nessun foro in cui dover infilare il filo nel cilindretto centrale: il conduttore va semplicemente appoggiato in verticale tra la plastica esterna e il metallo centrale in qualsiasi punto.

I Quick Clips non danneggiano in alcun modo il filo inserito, poiché la superficie di serraggio è ampia e non tentano quindi di tranciare il piccolo filo inserito generando spiacevoli sorprese.

L’intera centralina è allestita all’interno di una valigetta militare italiana HPRC2300 (http://www.plaber.com/2300.htm) le cui prestazioni meccaniche, garantiscono all’apparecchio una perfetta protezione verso agenti atmosferici ed eventuali urti. La spugna “senza memoria” presente sul lato destro della centralina, permette di far uscire i cavi di collegamento e di richiudere il coperchio con gli appositi ganci. Questa operazione garantisce una completa incolumità all’apparecchio anche se lasciato in cattive condizioni atmosferiche per lungo tempo (acceso e funzionante!).

Modifiche apportate rispetto alla precedente versione 5.0:

Rimpicciolita la valigia di contenimento (da HPRC2400 a HPRC2300)

Aggiunta un’ulteriore uscita XLR4 (per un totale quindi di un ingresso e due uscite indipendenti)

Rimossi connettori di BUS IN e OUT per doppino telefonico

Spostati i connettori XLR4 e dell’antenna sul lato sinitro

Aggiunta staffa in acciaio per la protezione dei connettori laterali

Rimossa spugna laterale sinistra

Nuova grafica pannello di controllo

Rimossi i led di test (ora il test viene eseguito elettronicamente dal display)

Elettronica interna di nuova generazione sviluppata con le più moderne tecnologie presenti sul mercato, al fine di garantire le migliori prestazioni anche nelle condizioni più sfavorevoli

Aggiunta la lettura della resistenza di ogni singolo accenditore, con possibilità di impostare il limite tra “accenditore presente” e “accenditore difettoso”

Aggiunto autotest interno di tutti i componenti elettronici

Aumentato il limite di Micro16 collegabili da 10 a 20 (10 per uscita)

Aggiunta modalità “Attiva/Disattiva da remoto” che permette di risparmiare energia

Cambiato connettore antenna da SMA a tipo BNC