12 Canali Radiocomandata

Caratteristiche tecniche:
Alimentazione centralina: 24V
Caricabatterie da rete (incluso): 230V 50Hz
Alimentazione telecomandi: 9v Pila tipo Transistor
Portata radiocomando: 500 metri in campo aperto
Codifica radiocomando: fixed code
Corrente massima di test accenditori: 1mA
Dimensioni: 28x16x7
Peso: 3,3Kg
Certificata CE
Garanzia internazionale 24 mesi
MADE IN ITALY

Questa centralina è la più semplice, compatta ed economica della produzione Pyromac. Nata inizialmente per un pubblico di piccoli “appassionati” di pirotecnica, ha esteso sempre più il numero di vendite anche tra Pirotecnici professionisti. Questo appunto per le semplici funzioni che fornisce.

Le 12 linee di sparo attivabili mediante radiocomando, permettono di poter collegare più accenditori contemporaneamente (il numero di accenditori dipende dalle loro caratteristiche tecniche, dalla distanza a cui sono posti rispetto alla centralina e dal tipo di collegamento utilizzato, indicativamente si parla di una ventina di accenditori in serie per canale).

L’elettronica di gestione interna è sviluppata con le piu moderne tecnologie presenti sul mercato, al fine di garantire le migliori prestazioni anche nelle condizioni piu sfavorevoli. L’attivazione delle linee avviene tramite specifici componenti elettronici allo stato solido: evitando il contatto meccanico (relé) si evitano diversi probelmi di usura nel tempo e di mal funzionamenti a causa di violenti urti o vibrazioni. Capita talvolta che a causa di un errato collegamento degli accenditori, o a causa della ricaduta di materiale ancora acceso, possano generarsi dei corto circuiti sui fili degli accenditori. La tecnologia utilizzata nei sistemi Pyromac limita in modo automatico la corrente in uscita, evitanto qualsiasi tipo di danno al sistema o ai cavi. Sicuramente l’accenditore con il corto circuito non potrà essere utilizzato, ma tutto il resto dello spettacolo continuerà senza inconvenienti.

I 3 led in basso a destra hanno la funzione di monitorare la tensione della batteria, segnalando quando si stà esaurendo. L’autonomia della centralina in modalità “armata e pronta per lo sparo” può arrivare a vari giorni. Il pirotecnico può quindi star tranquillo anche se deve armare la centralina parecchie ore prima dello spettacolo o se non ha possibilità di ricaricarla prima di un altro utilizzo.

Il telecomando utilizzato per l’accensione remota, ha una portata di circa 500 metri in campo aperto e la sua accensione avviene mediante un interruttore a slitta posto sul lato del trasmettitore, permettendone la messa in sicurezza nei momenti antecedenti lo sparo.

Clicca qui e Continua a Leggere

C’è inoltre la possibilità di impostare la stessa codifica di trasmissione su più centraline, così da poter gestire più unità con un unico telecomando. Si pensi per esempio a spettacoli con 3 postazioni di lancio uguali (magari a varie decine di metri di distanza l’una dall’altra): in questo caso impostando le tre centraline con la stessa codifica sarà possibile comandare le tre postazioni contemporaneamente in modo uguale, evitando così di stendere centinaia di metri di filo e risparmiando quindi parecchie ore di lavoro.

La funzione di Test, prevede che nei morsetti a cui è collegato correttamente un accenditore pronto per l’uso, si illumini un led di conferma. Nei canali vuoti, con accenditori già utilizzati, guasti o mal cablati, il led rimarrà spento.

I morsetti utilizzati (QuickClips) consentono l’inserimento ed il perfetto serraggio di uno o più fili. È sufficiente premere con due dita la parte esterna in plastica facendola quindi scorrere verso il basso, inserire il filo o i fili già spelati all’interno dello spazio che si crea tra la plastica esterna e l’acciaio centrale, e rilasciare quindi la parte esterna. Una potente molla provvederà a stringere il conduttore assicurandone un perfetto contatto elettrico. NB: non c’è nessun foro in cui dover infilare il filo nel cilindretto centrale: il conduttore va semplicemente appoggiato in verticale tra la plastica esterna e il metallo centrale in qualsiasi punto.